Pelo rossiccio

 

PROBLEMI DI PELO …ROSSICCIO E SECCO

DOMANDA:

Salve, mi chiamo Gloria e ho un Newfy di 4 anni e mezzo che si chiama Sweet Montain, forse mi puoi aiutare a risolvere un problema che si ripropone ogni anno quando andiamo in ferie al mare: il suo pelo diventa rosso a chiazze e secco! E’ l’acqua di mare che lo fa diventare così? O è il sole? Cosa posso fare? Ci mette tutto l’inverno a tornare nero!
Spero che tu mi possa aiutare, ancora grazie
Gloria

RISPOSTA:

L’acqua salata del mare e il sole possono far diventare il pelo del nostro terranova nero, tendente al rosso e secco. Un buon sistema di prevenzione consiste in questo: ogni volta che il cane esce dal mare andrebbe risciacquato con l’acqua dolce e se possibile asciugato con un “soffiatore” oppure con dei teli di spugna e lasciato poi all’ombra. Posso soltanto dire che io ho sempre fatto così e i miei cani sono tornati a casa neri come prima della partenza.
Vi suggerisco inoltre di non portare il cane a fare il bagno nelle ore più calde. Meglio la mattina presto o la sera. Questo per evitare il sole cocente che, abbinato all’acqua salmastra, sicuramente secca il pelo e lo rende rossastro.
Ci sono anche in commercio degli oli protettivi (così come ci sono per i nostri capelli) da spruzzare sul pelo. Non li ho mai provati (e non oso pensare cosa spenderei per tre cani! Ogni giorno!), quindi non posso garantirvi niente in proposito.
Spero che con questi piccoli consigli, quest’estate, possiate tornare a casa con i vostri cani, ancora neri.
P.S.: alcuni soggetti neri (osservandoli bene o vicini ad un esemplare nero puro ci si accorge che tendono al bruno) sono più portati a diventare rossi.

Sabrina

Presentazione

Inizio questa rubrica ringraziando i miei amici Flavia e Stefano per avermi dato l’opportunità di comunicare con tutti gli ospiti di questo loro nuovo, simpatico e utile sito sul nostro amatissimo e adorato Terranova!
Se avete qualche problema riguardante la tolettatura (spazzolatura – bagno – asciugatura – taglio a forbice ecc.) del vostro Newf, non esitate ad inviare e-mail. Al più presto risponderò ad ogni quesito nella maniera più chiara possibile. Periodicamente scriverò di un argomento che possa essere di interesse comune.
Questa “puntata” voglio dedicarla all’attrezzatura, o meglio, agli strumenti necessari per un “fai da te”, che permetteranno di mantenere in ottime condizioni il nostro Terranova.
1) Tavolo per tolettatura: utilissimo per 2 motivi, il primo è che il cane si abitua a stare fermo (perché certamente là sopra non ci si può giocare) e si può tranquillamente spazzolarlo, asciugarlo, “tagliarlo”; il secondo motivo è che ci permetterà di salvaguardare la nostra schiena, cosa non di poco conto!
2) Cardatore: la classica spazzola quadrata o rettangolare con una miriade di denti metallici, utilissima ed indispensabile per la spazzolata quotidiana sbrigativa.
3) Pettine manico di legno e denti molto larghi e lunghi: questo utilissimo pettine è indispensabile per poter pettinare tutto il mantello ed evitare la formazione degli antiestetici nodi.
4) Shampoo specifico: sicuramente per cani e di buona marca (non si può fare pubblicità); ce ne sono di ottimi sia stranieri che italiani. Tutti vanno comunque sempre, ripeto sempre, diluiti con acqua nelle giuste proporzioni che solitamente sono indicate nei prodotti di qualità.
5) Spugna in pura cellulosa: possibilmente piccola (non più grande della vostra mano) perché è più comoda da maneggiare e in pura cellulosa perché ho scoperto sia l’unica alla quale non si attaccano i peli.
6) Vasca e doccia con flessibile (o tubo di gomma): la vasca non va assolutamente riempita d’acqua, serve solo quale contenitore per il cane e per raccogliere e convogliare nello scarico l’acqua e lo shampoo utilizzati (non si possono lavare le auto per strada, figuriamoci un cane nel giardino! Proteggiamo l’ambiente dall’inquinamento!); il cane viene quindi prima bagnato bene, con l’aiuto della doccia o del tubo di gomma, in ogni sua parte, poi insaponato ed infine risciacquato.
7) Contenitore in materiale infrangibile: serve per metterci lo shampoo diluito con l’acqua. Io trovo molto utile il contenitore graduato in plastica (reperibile anche nei supermercati) così in un attimo preparo lo shampoo. Esempio: se la diluizione è 1: 6, metterò prima 100 ml di shampoo e poi aggiungerò 600 ml di acqua.
8) Panno super assorbente: è molto utile per togliere, dopo il risciacquo, tutto l’eccesso di acqua dal cane. Nei negozi specializzati si usano dei potenti aspiraliquidi che dimezzano i tempi di asciugatura.
9) Soffiatore: non si può farne a meno! Utilissimo, praticissimo e indispensabile per poter asciugare a fondo il cane. Non pensate neanche lontanamente di poter asciugare tutto il pelo con il phon dei capelli: ci impieghereste una giornata intera e con pessimi risultati finali. Quando spiegherò l’argomento “bagno” sarò ancora più esplicita…
10) Pettini a denti fini, medi e pettine greyhound: questi pettini servono per le rifiniture, per toelettarlo a forbice per intenderci.
11) Forbice sfoltitrice, forbice dritta e forbice curva: più reperibili alle esposizioni di bellezza per cani che nei negozi specializzati (perlomeno, nella mia città si trova poco o nulla). Tutte queste forbici servono per mantenere in ordine il nostro Terranova lì dove il pelo non ci dovrebbe stare e renderlo quindi più piacevole al nostro e altrui occhio. In particolare le frange sulle e sotto le orecchie, i ciuffi fra le dita e le frange dei garretti.
12) Salviette umidificate per orecchie/occhi: periodicamente è bene controllare il condotto uditivo ed il padiglione auricolare passando una di queste salviette: se trovate materiale suppurativo in quantità fuori norma, oppure se il cane si gratta l’orecchio o tiene piegata di lato la testa, oppure continua a sbatterla, è meglio rivolgersi al veterinario di fiducia per una controllata.
13) Tagliaunghie: non tagliate mai le unghie se nessuno vi ha mai spiegato come farlo! Io vi insegnerò prossimamente un sistema infallibile. Comunque non a tutti i soggetti è indispensabile tagliarle. Quando sono da accorciare? Con calma rivelerò anche questo. Promesso.
Forse vi sembreranno tante le cose elencate, però vi assicuro che servono tutte se vogliamo tenere bene un Terranova. Posso comunque consigliarvi di acquistare il tavolo e il soffiatore (le due cose più costose) in due o più amici e poi prestarvelo a turno.
Per questa “puntata” non voglio dilungarmi oltre.

©Sabrina