Odore del pelo

PROBLEMA: ODORE SGRADEVOLE DOPO IL BAGNO

DOMANDA:

Ciao mi chiamo Tonino. Avrei una domanda: perchè quando lavo il mio terranova dopo 3 giorni puzza uguale a prima? E’ vero che è perchè i terranova hanno un naturale strato oleoso sul pelo e che questo è normale?Grazie

TONINO

RISPOSTA:

Caro Tonino,
devo ricordarti quanto sia fondamentale spazzolare e pettinare molto bene il cane prima di effettuare il lavaggio, in modo che poi risulti più facile insaponarlo bene, risciacquarlo ancora meglio e soprattutto asciugarlo perfettamente (non lo lasciare mai umido!). Mi spiego meglio. Tutte queste fasi sono correlate tra loro al fine di ottenere un cane ben lavato e ti assicuro profumato per quasi un mese. Se il tuo cane puzza dopo soli 3 giorni, evidentemente una di queste 4 cose non vengono fatte precisamente. Ti raccomando di leggere attentamente LA SPAZZOLATURA e IL BAGNO e ti assicuro che il tuo cane poi non puzzerà più. Lo strato oleoso sul pelo non è la causa che pensavi (che inoltre inizia a riformarsi dopo dieci giorni dallo shampoo).
Se il terranova non è ben pettinato, è più complicato riuscire ad insaponarlo in ogni suo centimetro quadrato di pelle e di conseguenza rimangono delle piccole aree sporche e il risciacquo, altrettanto difficoltoso, se non fatto bene, può lasciare residui di shampoo sulla pelle e sul pelo. Anche l’asciugatura è fondamentale, perché l’acqua che rimane sul cane il giorno dopo inizia ad imputridire e inizia l’olezzo fastidioso.
Questa risposta è valida se l’animale è in buona salute con una bella pelle sana e un pelo lucido. Certo è che se il cane presenta un’affezione della pelle, tipo croste, pus, piodermiti … (che spesso insorgono nel terranova in seguito ad un cattivo lavaggio) allora mi sembra evidente che sia “normale” sentire una puzza anche dopo il bagno.
Qui mi torna in mente un cliente con un terranova con un mantello in pessime condizioni (nodi, sottopelo “morto” da un anno o più) che voleva sapere quanto costava il lavaggio….la mia risposta fu, per lui, troppo costosa e andò da un altro tolettatore che gli chiese meno della metà della mia proposta. Il risultato? Fu un cane che un paio di giorni dopo dovette ricorrere all’intervento del veterinario perché era pieno di croste e pus (piodermite); il medico gli disse che era stato sicuramente lavato e risciacquato (e asciugato, aggiungo io) male e che quella era la causa; gli disse che doveva farlo rilavare bene e curarlo con medicinali e medicarlo localmente. Tornò da me (per questo so la storia) e trovai il povero cane in ancora più pessime condizioni di quando l’avevo visto la prima volta…Feci tutto il lavoro alla perfezione e il cane poi, grazie anche alle cure del veterinario, guarì. Il proprietario, che voleva risparmiare, fra primo lavaggio, veterinario, medicinali e secondo bagno, spese quasi tre volte di più di quello che io gli avevo chiesto inizialmente!!! Tornò sempre nel mio negozio!
Il mio “collega” aveva chiesto un prezzo equivalente a quello che aveva fatto: preso il terranova così com’era, lo aveva messo in vasca, lavato come poteva, risciacquato e asciugato grossolanamente. Ma sono cose che nessun tolettatore degno di questo nome dovrebbe mai fare! PRIMA di lavarlo bisogna togliere TUTTI i nodi (e purtroppo per alcuni grossi nodi è necessario usare la tosatrice…ad es. zona genitali e dietro le orecchie), poi eliminare tutto il sottopelo morto con un pettine a denti larghi e con un cardatore, poi il bagno, il risciacquo molto abbondante e infine l’asciugatura totale. Il risultato è a dir poco strabiliante per il proprietario che non riconoscerà più il suo cane!!!
Ciao e baci al tuo newfy.

SABRINA